La pesca sul fiume

La provincia maceratese è notoriamente ricca di acque e pesci, meta di tanti pescatori del centro-Italia e non solo. I rinomati bacini lacustri della fascia pedemontana rappresentano
soltanto alcune delle attrattive di questo territorio e, risalendo le vallate, si scoprono tante opportunità anche per chi predilige la pesca alla trota in fiumi e torrenti. Una di queste è
rappresentata dal Potenza, che origina alle pendici del Monte Pennino e sfocia nell’adriatico, a sud di Porto Recanati, dopo un percorso di ben 95 chilometri.

La porzione montana, interna nel territorio comunale di Fiuminata vanta condizioni ambientali di particolare pregio e ospita una notevole popolazione stanziale di trote Fario,
compresi inaspettati esemplari trofeo. Il tratto più frequentato dai pescatori sportivi è a monte di tutti i principali insediamenti abitativi presso la frazione di Spindoli. Il fiume,
ancora giovane, scorre veloce sullo stretto alveo tra prati e coltivazioni, in certi punti rimane allo scoperto ma in molti altri è protetto da una rigogliosa vegetazione riparia. Si
creano così delle vere e proprie gallerie nelle quali occorre giocoforza infilarsi oppure utilizzarle per rimanere invisibili alle trote agendo dalle sponde.

Con l’avanzare della bella stagione la portata diminuisce e la presenza del pescatore deve rimanere ancor più celata, va però considerato che le rive terrose favoriscono una certa velatura delle acque già con piogge moderate, condizione che permetterà di scoprire le grandi potenzialità di questo tratto.

NB. per praticare l’esercizio della pesca nel fiume è necessaria la licenza di pesca.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questa è la sezione del sito istituzionale del Comune di Fiuminata dedicata al turismo. Per le informazioni che riguardano l'Ente, vai alla home
Questo sito è realizzato da TASK secondo i principali canoni dell'accessibilità | Credits | Privacy | Note legali